mercoledì 29 dicembre 2010

Sperimentazioni

All'indomani dell'entrata nella sala de "lo" Space per Harry Potter e i doni della morte, ripensavo al film visto il giorno prima membro di una saga che di capitolo in capitolo si impegna a deludermi.
O meglio, fosse finita al quinto il suo ricordo nel tempo si sarebbe tradotto in nostalgia per i film dell'adolescenza che di uscita in uscita sempre più mi avevano conquistato.
Ma non si è fermata al quinto. Di qui è stato poco faticoso il passo che ha innestato la discesa in una ipotetica lista di gradimento.
E quindi no, il film non mi è piaciuto. Aspetto tuttavia l'epilogo prima di criticare per bene.
Ma d'altronde parlo da ignorante che non ha letto il libro, e che quindi non merita la minima considerazione.

Eppure tale Lord Vorldemort è un tipo che da sempre mi affascina e mette paura, o almeno quello dei tempi in cui restava l'"innominabile" e non si rischiava di incontrarlo dal tabaccaio.

Pensavo e ripensavo ed è uscito fuori il disegno qui sotto.

Perchè sperimentazioni? Giusto! Il disegno è realizzato con grande uso di bianchetto (che non è al suo esordio sui miei fogli, ma ultimamente mi piace impiastricciare più del dovuto!).

Voldemort e i fuochi d'artificio


Secondo genito delle mie dita imbiancate è il mio beniamino. Per lui strisce e guanti rossi a pennarellone Paper Mate. Su questi veloci regolazioni di colore hanno fatto fuoriuscire sfumature arancioni che mi garbano alquanto, dunque Steve si presenta così:


Cap contempla la natura (ma lo scudo?!)

Ai posteri l'ardua sentenza.

Saluti Nerd!!

sabato 25 dicembre 2010

Anti-Scrooge

Quello che divide il presente post dal precedente si aggiudica il titolo di più lungo periodo di inattività dai natali di questo blog. E quale giorno migliore se non il SANTO tra tutti i natali per spezzare questo andazzo?

Oggi è Natale (lo si vuole sottolineare), l'unico con la N e non con la n, e ci sarà un motivo. La festa di grandi e piccoli, della fratellanza, dell'altruismo, della generosità, dell'apprezzamento, della felicità, della nascita, della vita.
La festa dei regali, della moda, del vizio, del denaro, dell'avidità, dello SBALLO, in alcuni casi. E dico "alcuni" perchè mi piace rimanere saldo alla convinzione che questi casi siano solo pochi e isolati.

Mi piace illudermi, si.

Un augurio infinito va a chiunque ancora in grado di cogliere la vera natura di questi giorni, quel chiunque mai troppo scienziato per continuare a credere.
Parole sempre più tristemente scontate, delle quali tristemente c'è sempre bisogno.
Mi sento Eddie Blake al tramonto della sua parodia.

Parole di uno sfigato penserà lo scienziato, incapace di adattarsi alle "consuetudini" moderne, se si ha il coraggio di definirle tali, del nerd quale scherzosamente mi dipingo, o semplicemente di chi un briciolo di morale vuole ancora conservarlo. Od anche solo di pudore.

E per tutti gli Scrooge ideologici o di partito, "modaioli", o semplicemente privi di identità intellettuale, un disegnino veloce fatto un anno fa in attesa di vedere A Christmas Carol.
Ma non intendo fare di tutta l'erba un fascio, un augurio va anche a tutti coloro che di Scrooge fanno un esempio e sanno spiegare il perchè. Polemico? Si!

Buon Natale!!

lunedì 6 dicembre 2010

Ritiro sui colli euganei

Sventato il pericolo febbre. Che in tre giorni non ha fatto altro che promettere malanni poi rivelatisi solo grandi masse di fumo.
Più che altro una breve indisposizione è stata l'occasione per barricarmi in casa e meditare su di un momento un cui tutto sembra proprio non dover andare bene.

Come unica voce intonata fuori da questo coro, oggi mi sono ritrovato davanti agli occhi il numero uno di Identity Crisis autografato da Michael Turner, e solo a guardare quella firma mi si è fatta la pelle d'oca.
Ma ora é tempo di sferzare qualche folata d'aria fresca almeno da queste parti.

Ebbene, ad interpretare il ruolo dello Zefiro in questione è Tony Stark, in una illustrazione più tiepida che fresca visti gli ormai mesi trascorsi dalla sua realizzazione. 
Iron Man

lunedì 29 novembre 2010

Deviant man

Un piccolo dominio troppo tempo trascurato, lasciato ad invecchiare e subire la turbolenza delle caotiche e vaste lande del web; un piccolo dominio che ora risorge mosso dall'ambizione di uno splendore mai raggiunto...
in concreto: dopo più di un anno di assenza da deviantart, motivata da una iniziale antipatia personale, ecco aggiornato l'account che risponde al link http://loris-g-nese.deviantart.com/.

Vi troverete nient altro che i disegni qui postati, fatta eccezione per altri di secolare memoria (datati 2008/09) la cui presenza nella galleria è vincolata unicamente dall'essere stati scelti in passato come preferiti (cosa che in reltà non mi impedisce di eliminarli, farei prima a dire che sono un sentimentale e che in fondo ci sono affezionato).

Detto questo, a testimonianza del fatto che qualcosa in casa "rivista annunciata" si muove, ecco un artwork di copertina provvisorio pubblicato da http://zavanafanzine.blogspot.com/, che vede protagonista inatteso e onorato il mio Nick:

Prova di copertina per il numero 0 di Zavana
Post fa promettevo studi, mi perdonerete ma per ora questo passa in convento (e così si fa per dire, in realtà non posso far altro che ringraziare Daniele per il privilegio di vedermi in copertina).

Si disegna!!

Saluti Nerd!!

lunedì 22 novembre 2010

Il fascino della matita

"Mi piace disegnare a matita. Si instaura un rapporto senza soluzione di continuità, tra i miei pensieri e la mia mano e la punta di grafite.
Posso permettermi di schizzare o essere preciso, e l'immagine si definisce quasi da sola sul foglio. Certo, devo tener conto delle esigenze di quando, poi, i disegni saranno ripassati a china... ma questo impegno non mi frena, anzi.
Però so bene che il ripasso arriverà, e la gomma per cancellare annullerà i miei segni per sempre. Proprio per sempre, letteralmente senza lasciare traccia.
Ma a questo non devo pensare mentre disegno: la mia matita diventerebbe triste."
Sergio Zaniboni

Queste le parole di un maestro, tratte da Il re del terrore: il remake di Giuseppe Palumbo.
E questo una mia modestissima adesione a ciò di cui sopra:
Dylan Dog

domenica 21 novembre 2010

Spegnetelo!

"Da quanto che non posto qualcosa!", leggo in giro su vari blog, e la cosa ultimamente è passata per le cervella anche a me. Anche se di solito a motivare tale esclamato pensiero sono mesi e mesi di inattività blogger, mi faccio anch'io portavoce della stessa ansia di aggiornamento comune ai suddetti blog, esclamando il mio primo: da quanto che non posto qualcosa!!
Ligio nel tentativo di farmi abdicare a questo nuovo ruolo di attivista impegnato è lo "School Time", prezioso ispiratore e combustibile efficiente per la mia produttività, durante cui capita che vedano i natali allegroni come questo:

Ghost Rider
..già che di teschi ultimamente per forza di cose ne devo masticare (cosa vuol dire?, è solo una anticipazione di quel che si potrà trovare sulla fanzine di febbraio...per amatori e uomini del Copyright, Ghost Rider non c'entra).

Saluti Nerd!!

domenica 14 novembre 2010

"Un uomo senza paura è un uomo senza speranza"

"Ehi, quella luce in fondo al tunnel, sai che cos'è? Non è il paradiso..."
"Ti ammazzo, ti ammazzo!"
"È la linea C!"
"Ti ammazzo!"
Devil


mercoledì 10 novembre 2010

Nick

Il pirata anti-corsaro, la risposta legalizzata ai "bendati" del passato, il navigatore del cielo che scova supercriminali e ne fa il proprio tesoro. Un nome che incute riverenza e timore per una fama scolpita nel tempo. L' uomo che non deve chiedere...mai!

...Roba da spot di deodoranti insomma...
Nick Fury

Saluti Nerd!!

lunedì 8 novembre 2010

Sorpresa!

Navigando sul web mi sono accorto di essere stato omaggiato di una breve inaspettata e gradita presentazione, esattamente qui. Trattasi del blog "Zavana-la fanzine più pungente", la vetrina digitale della rivista in uscita a febbraio di cui nel precedente post.
A breve ulteriori news, i primi studi e tutti i disegnini più caldi.

Ciao!!

mercoledì 3 novembre 2010

Buone nuove!

Buone però di cui non posso ancora svelare troppo. E' in lavorazione un interessante progetto: la pubblicazione tra un paio di mesi di una nuova rivista che vede l'adesione al suo interno di vari neo-autori (tra disegno e sceneggiatura) rappresentanti del panorama fumettistico salernitano. Un volumetto contenente interviste e quant altro affiliato al fumetto, nonchè storie brevi tra le quali si fa spazio quella scritta da Paolo Mazzeo e disegnata da me.
Altro non posso anticipare ma per dettagli più stilisticamente forbiti (d'altronde lo scrittore è lui!) visitate il blog di Paolo.

Ma prima: "volete sapere come mi sono fatto queste cicatrici?"
Joker

...incidente di rasatura, capita!
Saluti Nerd!!

venerdì 29 ottobre 2010

Davide e Golia

Da cosa nasce questo disegno?
Dalla mia insoddisfazione mentre lo facevo.
Ossia: "più cattivo, più violento, più sanguinario" mi ripetevo, e questo è il risultato...
Wolverine vs Hulk

...che poi tra i due preferisco pure Hulk.

Saluti Nerd!!


P.S.: a rileggermi mi sento tanto un darkettone, e se l'idea ha minimamente sfiorato anche voi sappiate che... SIETE FUORI STRADA!!

giovedì 28 ottobre 2010

Sarno c'è!

Un tantino in ritardo ma c'è!
Premetto che la fiera, almeno per quel che mi riguarda, si è svolta meglio del previsto, vista soprattutto l'affluenza al tavolo che mi ha tenuto inchiodato a disegnare senza interruzioni dalle 10 e mezzo del mattino alle 8 della sera (con la grande presenza di cosplay mai così graditi).
Fosse caduto l'edificio forse me ne sarei accorto solo per le pietruzze sul figlio, tant'ero preso. Ma questo la domenica, andiamo per ordine.

Sabato pomeriggio sono al centro sociale quando discorrendo belbello per il corridoio principale mi ritrovo subito di fronte Pasquale Qualano accanto al mitico Alfonso Rizzo, i quali colgo subito l'occasione di ringraziare per i loro preziosissimi consigli.
In particolare tengo a consumare qualche parola per Alfonso, che si è rivelato fondamentale come già l'anno precedente aveva fatto, standomi vicino e assistendomi con le perle che solo chi è di tanta esperienza e cultura del settore è capace a dare.

Dopo una prima perlustrazione senza successo alla ricerca di Enrico (http://www.tuttocartoni.com/, a cui indirizzo ulteriori ringraziamenti), Alfonso mi invita a sedere al suo posto e il primo sketch è il suo.
La giornata scorre tranquilla tra spiderman, batman, hulk ed eroi vari.

Più tardi sono a mangiare una pizza insieme a Luca Maresca e Pasquale ospiti del simpatico Alfonso, passando così una piacevolissima serata tra tre giganti che guardo con ammirazione.

Domenica mattina rieccomi al tavolo: questa volta il cambio di foglio è più frequente e rapido, ho bisogno di una lista che mai avrei pensato di riempire tanto. Al via ecco che partono due ritratti, Wonder Woman e Catwoman varie, Supergirl, Deadpool, Venom...e così fino alla sera tra le voci dei visitatori, uno dei quali stringendomi la mano mi dice: "sei diventato il mio idolo!". E io in mente (lusingato): "ADDIRITTURA!!".
Soddisfazione che rende sacro il non aver mangiato o non essermi fermato un attimo, e che credo sia la più grande che si possa ricevere in un'esperienza del genere.
Oltre al grandissimo privilegio di sedere al fianco di gente come Pasquale prima e Luca poi, di disegnare al loro stesso tavolo; Luca è un amico, eppure ripensare di esser stato posto per un pomeriggio al suo stesso livello mi rinnova la soddisfazione e l'incredulità (d'altronde rimane il mio più diretto esempio e maestro, a lui devo molte delle cose che faccio e di quelle che non faccio più).

Un ultimo Hellboy chiude una bella giornata.

Ma questo post lo chiude un altro fatto tempo addietro...
HB
...che ha riscosso non poco successo in fiera!

Saluti Nerd!!


P.S.: La mancanza di tempo mi ha costretto a negare disegni ad alcuni seppur in lista: gli interessati fra questi possono ancora contattarmi e trovare così insieme il modo di riceverli.

lunedì 25 ottobre 2010

Comincia il libro chiamato fumetto...

..nel quale si contengono novelle in nuvole dette, cantate per coloro i quali fanno della nona arte diletto. Me tra questi.

Non badate ad aulicismi, vaneggi o sproloqui vari, sono solo usanza alla quale mi piace essere avvezzo. Se non altro perchè succede che nascano dal plagio di ben più noti ("e chi te lo fa fare allora?", sarebbe una domanda più che lecita), come in questo caso, e quindi a maggior ragione non meritevoli di considerazione.
Non  badateci soprattutto dal momento che questo blog ha ben altro a che pensare.

Salve a tutti e benvenuti.
Tempo fa in molte furono le persone a suggerirmi la creazione di un blog che raccontasse il mio modo di disegnare, consiglio che per qualche motivo ho sempre titubato a seguire. Mi sono sempre ben visto dal pubblicare una raccolta di qualsiasi mio scarabbocchio, forse non me ne ritenevo all'altezza, forse non pronto.
Finchè eccomi qua, il giorno del mio diciannovesimo compleanno a scrivere il mio primo post!

Inaugurando dunque questo spazio parto dalla spiegazione di ciò che più potrebbe creare curiosità, dilemma, o perchè no semplice e comprensibile indifferenza, la sigla LGN: come è facile capire altro non è che l'acronimo di Loris Giuseppe Nese, fumettista in erba reduce dalle fiere annuali di Sarno a fumetti.
La spiegazione risulterà oltremodo offensiva per chiunque stia qui leggendo (vista l'insegna in alto) non quanto per chi invece si fosse mai trovato tra le mani un foglio, o la sua scansione, firmato con il logo LGN (e si sia quindi chiesto "questo come si chiama?"), per l'appunto.

Qui troverete dunque illustrazioni, pagine di fumetto o schizzi veloci, tutto ciò che da me possa essere prodotto e diffuso attraverso questo mezzo, per la loro visibilità e chi può dire che un domani non mi permettano di imbattere nel favore di qualcuno.
Superate le presentazioni di proemio non mi rimane che passare a quelle del "mio personalissimo" (cito lui stesso) sceneggiatore, Paolo Mazzeo, amico nella vita e collega nell'ambizione lavorativa, con il quale è in cantiere un progetto "fumettoso" per una casa editrice.
Scrittore dotato di efficace immediatezza narrativa quanto di profonda retorica ne potrete avere assaggio nel neonato blog "Per scrivere un Poe"
Che altro posso concedermi? Ulteriori autopromozioni naturalmente: su di me trovate qui e qui.

Vi lascio con l'illustrazione portata a Sarno quest'anno. Grazie per la visita e a presto.

Ciao!!


Cap